Lizzy Sainsbury has lived in the woods of Montalbano in Tuscany  since 1992 and makes her artwork and installations mainly with clay,  wood,  organic and scrap material. 

 

Lizzy Sainsbury abita dal 1992 nei boschi del Montalbano e lavora principalmente con la creta,  il legno,  materiali organici e oggetti trovati. 

 

 

One-woman shows 

 

 

La Soffitta, Colonnata

La Casa di Dante, Firenze

The Chantries, Cambridge

The Black Barn, Ely

Palazzo Pretoriale, Montelupo.

Thin Air. Podere Ciliegi, Vinci

 

 

Group shows and site-specific installations

 

2017

Varcune, Here, Cavallerizza, Turin

Cley 17, Cley, G.B

 

2016

Entropie - Cavallerizza, Torino

Tradewinds - Fornace Pasquinucci, Capraia Fiorentina

Homes - Istantanee,San Casciano

 

2015

Via Asti - Torino

One Boat - Istantanee San Casciano

Alberi - Il Giardino dei Ciliegi, Firenze

 

2014

Parole - Il Giardino dei Ciliegi

Parole -  Biblioteca di San Giorgio, Pistoia

Centro Sereno Regis, Torino

 Scambi di Memoria, Crespina

 

2013

Diladdarte - Porta San Niccolò, Firenze

Winetown -  Loggia del Grano, Firenze

Mobilecard - Simultanea, Firenze

Nature and Man - Panzano

Passages - Zeri

 

 

2012

 

Wart, - Palazzo Medici-Riccardi, Firenze

Diladdarte - Firenze

Il Giardino dei Ciliegi - Firenze

Winetown - Palazzo Non Finito

Wart - Casole d’Elsa  

Suite -  Biblioteca Comunale di Pontassieve 

Musiche della Natura -   Palazzo Uzielli, Vinci

 

 

 

 

 

 

Walking in the Woods..................I Boschi

Sea of Bones  132 x 58 cm   w ood
Sea of Bones 132 x 58 cm w ood

asconde: penso all'Atlantico che copre i resti degli Africani morti durante il trasporto alle Americhe; penso al Mediterraneo che spesso accoglie quelli che oggi cercano di raggiungere in barca l' Europa. E in questo mare le ossa di persone e di popoli diversi vengono mischiati; non sono più corpi e identità distinte ma un unico corpo.

Sea of Bones     Mare di Ossa  

 

Walking through the woods above my house, I find the path littered with small pieces of dry, bleached wood, stripped bare and polished by wind and water. They make me think of long-dead trees and ancient woods, and of hosts of people from the past, both those who sleep peacefully and those who accuse. I feel as though I were walking on their bones, or as if I were following the tracks or signs they have left. The spent bullet cases of the hunters also suggest violence and abuse.

   The white path is like a river carrying us all onwards, and like an ocean that buries and conceals: I think of the Atlantic that covers the bodies of the Africans that died on the ships taking them as slaves to the Americas; I think of the Mediterranean that often submerges those who try to reach Europe by boat today. In this sea the bones of different individuals, or different peoples, are mixed up together, they are no longer distinct identities or bodies but one.

 

    Piccoli pezzi di legno secchi e sbiancati sul sentiero  nei boschi dietro casa dove passeggio mi sembrano frammenti di ossa puliti e levigati dal tempo o dalle acque. Mi ricordano non solo alberi ormai morti e boschi antichi ma anche le moltitudini di persone del passato, sia quelli che dormono tranquilli, sia quelli che accusano. Mi sembra di camminare sulle loro ossa o di seguire i segni o i segnali che hanno lasciato. Le cartuccie spente dei cacciatori sono ricordi anche di violenza e sopruso.

Il sentiero bianco è come un fiume che trasporta tutti, vivi e morti e anche un oceano che  sepellisce e n

 

 

Mural  2011  2 m x 3m
Mural 2011 2 m x 3m
AllMy Life Is in My Hands 39 x 40 x 26 cm   2011
AllMy Life Is in My Hands 39 x 40 x 26 cm 2011

The Pages  Le Pagine

 

The Pages are the record of a particular day or place, like the enties in  a diary.

Le Pagine sono il ricordo di un giorno o un luogo particolare come i fogli di un diario.